lunedì 13 luglio 2009

Credevo fossi un principe ed invece sei un calesse...

Parliamo di quelli che all'inizio sembrano dei veri e propri principi azzurri.

Insistono per venirti a prendere a casa.
Ti offrono da bere.
Ti portano a cena.
Ti fanno i complimenti per come sei vestita, pettinata etc...
Ti inviano miriadi di sms romantici rivelandosi dei novelli Petrarca.
Sono attenti a particolari. All'inizio esisti solo tu per loro.
Il problema è che a volte io sono talmente diffidente da non godermi al 100% il momento e nella mia testa circola insistente la domanda:
"Ma la fregatura dov'è?!"
Perché si sa... tale comportamento puzza maledettamente di fregatura.. anche perché uno così perfetto come fa ad essere ancora single... perché non è nemmeno brutto!
Ed eccolo qui a distanza di nemmeno un anno....
"A devo venire a prenderTi... sono stanco."
"Stasera?!?!? non te l'ho detto c'è il torneo di calcetto!! Possibile che non te l'abbia detto??!!!"
" Mi sono dimenticato di prelevare.... mi paghi tu la terza consumazione in discoteca??!"
" Non mi tenere il fiato sul collo... se no poi mi stufo..."
etc etc etc....
GRRRRRRR!!!!
Non sarebbe più semplice essere quel che si è subito dall'inizio??

4 commenti:

La Strega ha detto...

beh, ti è andata bene che la vera natura è emersa dopo un anno!.
A me a volte è successo dopo molto meno tempo...trasformazioni incredibili!!

confuso ha detto...

A volte ( ma solo a volte ):
Ti presenti per quello che sei, ostenti tutti i tuoi difetti prima di mettere in mostra i tuoi pregi.
A volte ami perché così deve essere, poi cadi, non cambi, ma cadi in un baratro, e chi ne paga le conseguenze, anche se senza colpe, sono proprio le persone che ami

Paolo D'Alonzo ha detto...

Ahahah, finalmente ho trovato la mia natura...sono un calesse senza favola. A cosa potrò mai ambire ora?

A parte gli scherzi, capisco cosa intendi, pur appartenendo al'universo di Marte, anche se un comportamento del genere, costante nel tempo, stanca, a mia esperienza.

Un saluto
Paolo

Giovanni ha detto...

Bah,
non capisco il senso: il principe azzurro non esiste, punto e basta.

Puoi non accettare la realtà, e cercare in ogni uomo il principe azzurro, che non c'è, perdendo di vista la persona che hai di fronte.

Oppure puoi cercare di apprezzare la persona che hai di fronte, anche quando cerca di essere una persona migliore di quanto non sarebbe normalmente.

Tu vedi una fregatura, io vedo un corteggiamento.
Forse apprezzarlo per quello che è, e cercare di mantenerlo più a lungo possibile è un atteggiamento più produttivo rispetto al cercare sempre e comunque la fregatura.

Che se la cerchi la trovi, negli uomini come nelle donne.