martedì 1 gennaio 2013

L'Anno Nuovo di Gianni Rodari

Indovinami, indovino,
tu che leggi nel destino:
l’anno nuovo come sarà?
Bello, brutto o metà e metà?
Trovo stampato nei miei libroni
che avrà di certo quattro stagioni,
dodici mesi, ciascuno al suo posto,
un carnevale e un ferragosto,
e il giorno dopo il lunedì
sarà sempre un martedì.
Di più per ora scritto non trovo
nel destino dell’anno nuovo:
per il resto anche quest’anno
sarà come gli uomini lo faranno.

7 commenti:

Elefanti Tristi & Morbidi ha detto...

che scoperta! ma carina come cosa...almeno non sono i soliti buoni propositi che mai andranno a buon fine eheheh :)
Buon anno....so che non centra un cavolo, ma io e la mia compare socia di blog siamo nuove su blogger e ci stiamo chiedendo come fare a rendere visibile il nostro blog....considerando il fatto che siamo due povere dementi ignoranti in materia informatica è probabile che abbiamo fatto delle gra cazzate creando il nostro blog.....
E visto che nessuno ci passa o fa cagare (COSA ASSAI PROBABILE...anzi cosa certa, ma che importa?) o abbiamo cannato qualcosa....
O entrambe le cose, ma anche in questo caso ti chiediamo consiglio visto che mi pare di aver letto che il tuo blog ha già 4 anni o più ed è ancora seguito e molto carino!
Ciao
Elefanti Tristi & Morbidi.

Patalice ha detto...

Rodari ha avuto un impatto fortissimo sulla mia formazione umanistica, questa poesia la dice lunga su quanto lui non si possa definire "solo" un autore per infanti...
buon inizio

Maffie ha detto...

@patalice Io son cresciuta con le favole al telefono di Rodari e sarà il libro che non dimenticherò mai!
@Elefanti tristi & Morbidi si era una filastrocca carina e poi per quest'anno solo cattivi propositi! :-)
Per il resto, sinceramente non è che abbia molte dritte da darvi io ho aperto questo blog senza nemmeno pensare che sarebbe potuto durare così tanto.. anzi.
Solo un anno fa ho saputo dell'esistenza delle statistiche di traffico etc.
Solitamente comunque aiuta:
- una buona grafica chiara e leggibile (quindi eviterei di scrivere in fuxsia su sfondo verde acido);
- alcuni hanno la pagina fb del blog ma anche no...
- infine parlando una volta con un altro bloggher abbiamo notato che se commenti un blog seguito (molto) in parallelo aumentano gli accessi al tuo.
ALTRO NON SO... :-)nel frattempo provo a darVi un aiutino nel mio piccolo...

Francesca ha detto...

Bella questa poesia!!!

Laura ha detto...

Oddio, questa poesia l'ho imparata alla scuola elementare! Che nostalgia...

Elefanti Tristi & Morbidi ha detto...

Grazie mille bella! Un basciuo! aspetto tuoi nuovi post eh!!! :)
Morbidi.

elena petulia ha detto...

Evviva: la ricordo ancora a memoria, bellissima. Un abbraccio