venerdì 28 ottobre 2011

Le magiche avventure dell'autobus: la signorina Malizia!

Ogni mattina, ed ogni sera, viaggio su un autobus per andare e tornare del lavoro. 
E ogni giorno guardo tutti quei poveri automobilisti dall'alto mentre viaggiano, soli, nelle loro tristi macchinine con l'unica compagnia della radio o di qualche amico immaginario e penso: "poveri non sanno cosa si perdono!"
Sì, è vero, il bus è sacrificio, perché vuol dire dipendere dagli orari fissati da piccoli geni che non hanno mai preso un mezzo pubblico, vuol dire condividere lo spazio insieme ad altri esseri umani, vuol dire tornare a casa e non potersi fermare a bere un aperitivo improvvisato perché dopo le 20 non c'è più nulla che ti riporta a casa, vuol dire fare fermate nei posti più assurdi e quindi metterci sicuramente quei 10/15 minuti in più a tornare nell'agognata dimora. Ma è anche vero che sul bus puoi chiacchierare con persone vere e non con gli amici immaginari, sul bus puoi leggere, dormire e assistere a veri propri spettacoli quotidiani!
Chi non prende un bus non sa che ogni giorno su quegli scatoloni blu con le ruote giganti possono accadere cose assai strane! E' sufficiente osservare... e origliare un po'!
Ad esempio c'è la Signorina Malizia: 45 anni, con una risata un po' più che fastidiosa, che prima di scendere si spruzza in ogni dove (e soprattutto senza alcun riguardo per gli altri viaggiatori) di deodorante tipo "Malizia profumo d'intesa" -  Essenza Orchidea Selvaggia - e non perché alla fermata ad aspettarla c'è un simil Raul Bova (magari), ma solo perché deve coprire l'odore di fumo se no gli anziani genitori si arrabbiano! 

3 commenti:

Gdn ha detto...

Diciamo che proprio strane esalazioni corporee e "profumiche", oltre alla poca educazione e rispetto per gli altri mi hanno fatto sempre desistere dal frequentare treni e bus... però invidiavo i compagni di scuola che ne prendevano uno: avevano gruppi alterantivi con cui confrontarsi e con cui fare amicizie... Ecco, questo si che mi manca dei bus.

gap ha detto...

i treni, ecci, i treni secondo me sono un vero e proprio palcoscenico.

Maffie ha detto...

Siiii il treno!!! ho un filmato del treno.. lo posterò! :-)