martedì 20 novembre 2012

Giornata Internazionale per i diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenti

Questo è il Doodle di Google per la Giornata Internazionale per i diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenti.
Per una strana coincidenza degli eventi capita proprio in questi giorni in cui siamo costretti ad assistere a scene tremende provenienti dalla Striscia di Gaza.
Indipendentemente da tutto: "non è davvero necessario mostrare le immagini dei bambini morti di Gaza. Non è una forma di denuncia, non è diffusione di notizie: è solo pornografia dell'anima travestita da umana pietà."

4 commenti:

Cervello Bacato ha detto...

Secondo me è giusto mostrarle. Questi poveri cristi vivono la tragedia, noi non sopportiamo nemmeno di guardarla in faccia? Almeno in questo modo si da una spinta ad informarsi per i molti che non sanno realmente ciò che accade. Poi ovvio, ci vuole un certo modo di presentarle. E' sbagliato farlo per mettersi in mostra sfoggiando una falsa pietà e bontà d'animo.

Maffie ha detto...

@cervello bacato- ho una sorta di rispetto per la morte che mi porta a pensare che mi basta essere informata della morte di persone indifese (bambini compresi) per informarmi di quello che sta succedendo. Vedere le immagini di un corpo straziato non mi da nulla di più. Ma rispetto la tua idea.

Cervello Bacato ha detto...

A @Maffie. Hai pienamente ragione, anzi, la vivo esattamente come te. Ma credo ci siano molte persone che non riescano proprio a rendersi conto di ciò che succede nè abbiano interesse alcuno al riguardo se non gli sbatti la ''crudezza'' di ciò che accade in faccia. Cioè, è triste da dire, sarà una cosa disgustosa da fare, però c'è chi fa finta di nulla e peggio non ha idea di cosa questi stiano combinando.

Patalice ha detto...

sono dell'opinione che mostrare determinate immagini, che limitarsi a definire tali è già ipocrisia, sia una violenza dalla quale dobbiamo tutelare i "deboli"...